giovedì 20 giugno 2013

Lingue di Fuoco

In quell'utopia di albe oscure
cerchi si criptavano fra le spighe
di mangiatoie e grano...

nudi
i sopralluoghi
 di piatti circolari che addentavano
 i prati terrestri digitando ogni informazione
con freddezza e misticità,
ingarbugliando la mente umana..

Lingue di fuoco nel cielo
come comete
come giade fisse e ondeggianti
reliquie di un tempo che fu nascosto
debellato fra le scritture di passaggi antichi; è nelle nostre mani
incastonate in vite passate dove tutto finisce,
dove tutto inizia e s'incrocia in tasselli conformati alle sfere; impronte
 di pace non ancora digerite dall'essere umano.






 

venerdì 14 giugno 2013

Silenzio spaziale

"Mi scelse per osservare
oltre le galassie il firmamento
che i buchi neri provocavano dentro la pace del silenzio spaziale frantumando ciò che sospeso
non poteva essere"!

" Materiali inconcepibili dall'uomo preesistevano oltre il tempo delle rughe umane ..."